easy wysiwyg web page maker

CONDIZIONI

Adottare un cucciolo da un allevamento significa responsabilità e amore da parte di chi alleva, le stesse si richiedono a coloro che prenderanno un cucciolo e, non da ultimo, le massime attenzioni e cure da dedicare al piccolo per vivere una splendida esperienza con un esemplare di gatto Balinese, dal carattere dolce e affettuoso, vivace e allegro, sempre pronto al gioco anche in età adulta.

Generalità


  1. I cuccioli saranno pronti per lasciare il nido a partire dai 3 mesi d'età;
  2. Sono sottoposti a trattamenti di sverminazione necessari;
  3. Vaccino trivalente (iniezione + richiamo) e libretto sanitario e certificato di buona salute rilasciato dal nostro veterinario di fiducia;
  4. Microchip; 
  5. Copia dei test FIV/FELV eseguiti sui genitori (si consiglia di effettuare il test quando il cucciolo supera i 6 mesi di età) e copia dei tests PRA CEP290 dei genitori;
  6. Certificato Libro Origine (pedigree) con eventuale passaggio di proprietà;
  7. Per i cuccioli destinati all'estero verrà rilasciato il passaporto e saranno vaccinati contro la rabbia (implica un mese in più).
  8. Un cucciolo si considera riservato al momento in cui viene versata una caparra pari a 1/4 della somma complessiva richiesta;
  9. Insieme al cucciolo sarà consegnato un pratico Dossier (in foto a scopo illustrativo) contenente tutta la documentazione, un pacco di crocchette da 400 gr. e bustine di umido per cuccioli con il quale è cresciuto il cucciolo, per un'eventuale passaggio a nuovo cibo se diverso da quello al quale sono abituati. Le migliori marche sono utilizzate per la loro crescita: Almo Nature (umido), Schezir (umido), Monge (umido), Forza10 (umido e secco), Trainer (secco) e Royal Canin (umido e secco). 


Cosa vi consiglio di fare dopo aver preso il cucciolo


  1. La prima settimana lo lasciate ambientare nella nuova casa, si affezionerà alla famiglia e a una persona in particolare. Successivamente, lo portate dal veterinario per una visita di controllo ma soprattutto per permettergli di registrare il microchip all'anagrafe apposita per gatti: ogni Regione ha le sue regole da seguire, dunque informarsi presso il proprio distretto veterinario della ASL di competenza; in territorio della regione Lombardia sarà mia premura occuparmi di questa pratica.
  2. Tanto tanto tanto amore, non vi allarmate se nelle prime 24 ore il gatto si nasconde, non mangia e non risponde ai vostri richiami, date il tempo necessario affinché si adatti a voi e alla vostra casa, poi si sprigionerà tutto l'incredibile affetto che questi gatti riescono a dare. Posso consigliare di recarvi in farmacia (o nei migliori negozi per animali e acquistare il diffusore di Feliway, ormoni del benessere, che aiutano il cucciolo a superare lo stress del cambiamento.
  3. Il gatto Balinese è molto sensibile e ha bisogno di tanto affetto, soffre un po' la solitudine, ma la sua intelligenza lo porta a non soffrirla troppo; vi consiglio di affiancargli un suo simile oppure un cane: il Balinese come carattere è molto socievole lega bene con tutti. 


STERILIZZAZIONE PRECOCE: SI O NO?

In questo allevamento non si pratica la sterilizzazione sui cuccioli.
Nel caso in cui un cucciolo manifesta difetti di tipo "estetico" (quale strabismo o nodi alla coda, tra i più comuni) i gatti saranno ceduti da compagnia con pedigree chiuso (Not For Breeding - Non da riproduzione) con obbligo di sterilizzazione accompagnato da certificato veterinario riportante la motivazione.
Finora, nell'allevamento, non si sono verificati casi che prevedono obbligo di sterilizzazione.

RIPRODUZIONE DEL GATTO BALINESE

Dopo aver studiato e ben memorizzato che il gatto Balinese non è e non sarà mai un gatto dalle caratteristiche comuni, vi descrivo brevemente quali tipi di incrocio è possibile fare con esso.
Ricordo le caratteristiche di un gatto Balinese.
TESTA - Allungata e cuneiforme con fronte piatta e profilo dritto con setto nasale lungo. Gli occhi sono a mandorla leggermente inclinati, posizionati a una distanza pari alla grandezza dell'occhio; il colore è blu intenso (non azzurro). Le orecchie sono grandi, larghe alla base che terminano a punta (alcune linee hanno una punta più arrontondata un minimo può essere tollerato); sono posizionate in maniera "aperta" sulla testa (alcuni standard prevedono che debbano essere il più basse possibile) da formare un triangolo rettangolo dalla punta delle orecchie alla punta del naso.
CORPO - Il corpo è affusolato, snello, agile e muscoloso, le zampe posteriori sono poco più lunghe rispetto a quelle anteriori. Il pelo è semi lungo, morbido e setoso senza sottopelo lanoso.
COLORI - Il Balinese è un gatto con gene himalaiano detto Colorpoint, caratteristica di base è una colorazione del corpo che va dal beige a una tonalità di bianco ghiaccio (che non è bianco puro), con le estremità di muso, orecchie, zampe e coda colorate. Le colorazioni sono: colori non diluiti SEAL POINT (nero focato, colore di base); CHOCOLATE POINT (colore marrone); CINNAMON POINT (colore cannella); colori diluiti BLUE POINT (colore grigio); LILAC POINT (grigio chiaro); FAWN POINT (color beige); colori del ROSSO RED POINT (color arancione) e CREAM POINT (appunto color crema). A questi vanno aggiunte tutte le varianti del TABBY, SILVER, GOLDEN e non da ultimo (meno diffuso) il gene diluitore del CARAMEL & APRICOT POINT (non ancora riconosciuto da tutte le Federazioni mondiali).
Dopo questa lunga premessa il gatto Balinese può essere accoppiato SOLO con le seguenti razze:

  • BALINESE (compreso il Foreign White LH(Balinese bianco a pelo lungo) con occhi blu)
  • SIAMESE (compreso il Foreign White SH (Siamese bianco a pelo corto) con occhi blu)
  • ORIENTALE SH [pelo corto, compreso Foreign White SH (Orientale bianco a pelo corto) con occhi verdi]
  • ORIENTALE LH [pelo lungo, detto anche Javanese o Mandarino, compreso Foreign White (Orientale bianco pelo lungo) con occhi verdi]
  • PETERBALD (Orientale nudo)
  • SEYCHELLOIS SH (pelo corto) - FIFè dal 1 gennaio 2016 lo definisce Siamese Bicolor
  • SEYCHELLOIS LH (pelo lungo) - FIFè dal 1 gennaio 2016 lo definisce Balinese Bicolor

Personalmente preferisco accoppiare gatti della stessa varietà: Balinese con Balinese, Siamese con Siamese, ecc. facendo attenzione alle genealogie: che siano sempre di linee di sangue differenti.

In conclusione, fare attenzione SEMPRE agli accoppiamenti, non accoppiare mai un gatto di di tipo Siamese/Orientale con altre razze, i cuccioli che ne deriverebbero non saranno di razza pura; l'associazione o federazione al quale appartiente un allevatore NON PERMETTE accoppiamenti tra razze differenti e si riserva la facoltà di prendere seri provvedimenti per coloro che trasgrediscono alle regole.

Gatti nati da accoppiamenti non consentiti non hanno diritto al Pedigree, gatti senza pedigree non possono essere venduti in quanto risultano NON di razza pura, e dunque devono essere regalati!

SEGUICI SU

CONDIVIDI